Facebook stalker, ecco come liberarsene

Non lasciar mai scorrere eventuali minacce nei tuoi confronti. Contatta subito le autorità competenti.

Consigli

Se è un amico, fidanzato o fidanzata o un parente, parlagli in maniera diretta.
– Se devi farlo, bloccalo. Anche se non vuoi farlo, alcune volte sarai costretta per farlo smettere. È una misura di auto-protezione che gli darà tempo di sbollire la rabbia e di perdere questa ossessione.
NON RISPONDERE MAI AD UNO STALKER. O lo incoraggerai; piuttosto segnalalo a Facebook. Se non funziona rivolgiti ad un avvocato o alle autorità competenti. Documenta ogni singolo dettaglio, persino quello più irrilevante! Stampa messaggi, email, contenuti html, commenti ecc.
– Inoltre è consigliabile non aggiungere come amici persone che non conosci o con le quali non vai d’accordo. Alcune volte i “nemici” cominciano a fare stalking prendendoti in giro sulla tua bacheca o cercando di montar su casini intuli. Evita ogni problema non aggiungendoli.
– Se è una persona della tua scuola che non conosci bene, non farla più grossa del necessario! Forse sta cercando di fare amicizia in un modo un po’ strano. Ma se si comporta in maniera “bipolare”, alternando commenti dolci ad altri volgari, allora chiedigli in maniera diretta cosa sta cercando di fare.

Avvertenze

Non cercare di scusare una persona solo perché non sa usare correttamente Facebook. I tuoi sentimenti ed il tuo benessere sono importanti come quelli di tutti gli altri e se non ti godi più Facebook a causa sua, allora cercare di essere accomodante non farà che peggiorare la situazione.
– Pensa sempre al meglio. Potrebbe trattarsi di scarsa conoscenza del galateo internettiano oppure sta attraversando un periodo difficile. Però se ti senti minacciata o molestata non prenderla sotto gamba: cerca subito aiuto, cercando anche solo qualcuno a cui parlarne per mettere le cose nella giusta prospettiva.

Dottor X

, Problemi