Perché ci si sente osservati?

Perché ci si sente osservati?  – Una sensazione che capita spesso a tutti di vivere. Capita sul treno affollato, in autobus, per strada, al parco, spesso quando si torna a casa da soli la notte. All’improvviso vi sentite osservati da qualcuno, ma in realtá siete soli. Ecco di cosa si tratta.

Perché ci si sente osservati?

Non si tratta di un “sesto senso” e tranquilli, non siete neanche in preda a manie di persecuzione.

Il trucchetto sta nel fatto che il cervello, attraverso i nostri occhi, raccoglie informazioni piú ampie di quelle analizzate dalla corteccia visiva. In poche parole, si vedono piú cose di quelle che in realtá stiamo vedendo.

Perché questo accade?

CONTINUA A LEGGERE

Dottor X

, Psicologia