Sai perchè si starnutisce a conclusione di un rapporto?

Alla fine della lettura lo starnuto non sarà più lo stesso. A seguito di una ricerca condotta dai ricercatori del John Radcliffe Hospital di Oxford, i nostri starnuti risultano essere la conseguenza di alcuni nostri pensieri “osè”, magari nati dalla presenza della persona al nostro fianco o che abbiamo nelle vicinanze oppure che pensiamo in quel dato momento.

Il risultato è stato ottenuto grazie allo studio effettuato su una paziente di mezza età, la quale ogni volta che faceva pensieri sconci su qualcuno, cominciava a starnutire senza riuscire a fermarsi. I casi documentati in tutto il mondo sono 17 e non è detto che siano soli!

Lo starnuto del “terzo tipo” riguarda indistintamente uomini e donne e pare che sia anche ereditario. Insomma, il frutto della genetica.
Molte persone poi sono solite starnutire dopo il raggiungimento del massimo piacere. Data la delicatezza dell’argomento, è plausibile ritenere che non se ne parli volentieri, eppure ci sono casi documentati in letteratura. Addirittura risale ad antichi retaggi ancestrali la spiegazione come argomenta Andrew McCombe, ricercatore che ha seguito gli studi per il Parck Hospital.

Anche nel naso ci sono tessuti erettili e a seguito di una stimolazione potrebbero innescare lo starnuto. È la ‘rinite da luna di miele’: durante il rapporto il naso si chiude.

Quindi sia quando puntiamo la nostra preda sia durante il rapporto, iniziano a scatenarsi una serie di reazioni del sistema nervoso, in maniera del tutto incontrollata. Ma non è forse meglio non saperlo? Immaginate l’imbarazzo nell’essere beccati a starnutire a pochi passi dalla persona che ci ha stuzzicato l’appetito? Una cosa è certa, se questo studio dovesse essere divulgato alla massa aumenterebbero di certo le persone affette da rinite allergica!

Incredibile non è vero? Che ne pensi? Credi sia una cosa positiva? Lascia il tuo commento!

Dottor X

, Psicologia

Commenti