ATTENZIONE: giochetti erotici online TRUFFA!

Peccato che il video sia poi stato pubblicato ugualmente.

A quel punto il ragazzo ha confessato tutto alla fidanzata che, con estremo senso pratico, lo ha subito spedito dai carabinieri a denunciare i fatti.

Altrettanto hanno fatto altri due giovani, tutti tra i 20 e i 30 anni.

Il caso ora è nelle mani dei carabinieri del nucleo operativo di Belluno che, appoggiandosi ad esperti del settore informatico, stanno cercando di risalire alla fonte di questo raggiro.

Le accuse principali sono di estorsione e sostituzione di persona.

Dottor X

, Problemi