Come uscire dalla “friendzone”

“La regola dell’amico non sbaglia mai… se sei amico di una donna non ci combinerai mai niente mai non vorrai… rovinare un così bel rapporto!” cantava Max Pezzali, uno dei primi a parlare in una canzone del così complesso quanto fantastico rapporto di amicizia uomo-donna.

L’amicizia tra i due sessi può esistere, ma a una sola condizione: non ci deve essere attrazione tra i due soggetti.

Se c’è attrazione univoca da parte di uno dei due, l’altro si troverà inesorabilmente in un posto pericolosissimo, paragonabile a uno dei peggiori gironi infernali: LA FRIENDZONE.

Il soggetto che si trova in questa zona è destinato alla sofferenza eterna: continua il rapporto di “amicizia” sperando in un risvolto da commedia romantica americana ma l’unica cosa che ottiene è una pugnalata ogni volta che lei/lui parla di un’altra persona, ogni volta che uscendo in comitiva qualcuno la/lo guarda.

Eppure, udite udite, esiste una via d’uscita. Si, si può uscire per sempre dalla friend zone.

Intanto, una serie di indizi che fanno capire se e quanto siete in zona pericolo.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

Sally

, PSDM, Problemi

Commenti

  1. […] accettando la più famosa delle proposte: “ restiamo solo amici ?”. Intanto, prima di capire come uscire dalla “friendzone” sarebbe opportuno capire perchè molte donne propongono al partner (magari dopo anni di relazione) […]