Il Kit di “pulizia” per non lasciare tracce dopo aver tradito

Maestri di infedeltà, esperti di pulizia, sono i fedifraghi italiani: migliaia di “Mr Wolf del tradimento” alle prese con macchie scomode da eliminare e tracce sospette da far sparire subito dopo un’avventura clandestina. Come il celebre personaggio del film Pulp Fiction, anche i traditori nostrani diventano maniacali quando si tratta di…“risolvere problemi”.

Un autentico talento che regala agli infedeli made in Italy il primato assoluto in fatto di igiene personale. A rivelarlo è il sondaggio condotto da AshleyMadison.com, il popolare sito di incontri extraconiugali che si è rivolto agli oltre 600.000 utenti italiani indagando sulle abitudini più frequenti per eliminare le tracce di infedeltà e rendere una scappatella a prova della migliore squadra di CSI in circolazione. A dispetto dei connazionali fedeli al proprio partner, il 27% dei traditori italiani dichiara di fare più di una doccia al giorno, contro una media nazionale che ne conta una ogni due giorni.

“E’ normale che gli iscritti siano meticolosi quando si tratta di coprire le tracce di infedeltà – spiega Noel Biderman, CEO e fondatore di AshleyMadison.com –. Durante gli studi abbiamo notato che un elevato livello di igiene personale rappresenta una sorta di effetto collaterale molto comune, utile a mantenere nascosta la propria avventura extraconiugale. Lavare via le prove di un amante, che sia il suo profumo, il suo rossetto o la sua acqua di colonia, è una fase essenziale da non trascurare se si desidera che una relazione resti segreta al proprio coniuge.”
–> CONTINUA –>

Dottor X

, PSDM, Problemi