In quanti modi si possono soprannominare gli organi genitali maschili e femminili?

Provate ad indovinare: Cento? Duecento? Mille? in italiano, le parole del sesso sono 3.163. Tremilacentosessantatre.

Per avere un termine di paragone, quasi l’equivalente dei primi 4 canti della “Divina Commedia” (3.463 parole).

Altro che neve!

Certo, i lessici della medicina e quello della giurisprudenza sono ancora più numerosi, ma sono pur sempre vocabolari specialistici: per impararli, occorre spendere anni di studio.

Il lessico erotico, invece, è un patrimonio comune a tutti: non occorre una laurea per apprenderlo.

Allora, i risultati di questo conteggio aprono nuove curiosità: perché tutta questa abbondanza di termini sul sesso?

Che cosa ci rivelano, questi nomi, sul modo in cui viviamo e giudichiamo la sessualità?

La fonte è stato il “Dizionario storico del lessico erotico” di Valter Boggione e Giovanni Casalegno (Tea/Utet).

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

Dottor X

, PSDM, Psicologia

Commenti