L’uso prolungato del cellulare a letto può fare diventare ciechi

Utilizzato a letto, lo smartphone a lungo andare farebbe diventare ciechi.

Lo rivelano alcuni esperti che hanno messo in guardia tutti coloro che sono dipendenti dai dispositivi elettronici.

Fissare uno smartphone a letto può innescare una perdita temporanea della vista, disturbo che i medici potrebbero erroneamente scambiare per un mini ictus.

Secondo un recente rapporto divulgato da neurologi britannici, un numero crescente di pazienti si sta rivolgendo agli ospedali lamentando di essere diventati ciechi a letto.

Questi malesseri sporadici alla vista riguardano generalmente un solo occhio e durano fino a 15 minuti per volta.

Di notte, molte persone si trovano girate sul fianco con un occhio chiuso contro il cuscino e l’altro fisso sullo schermo: mentre un occhio è regolato sul buio, l’altro si assuefà alla luce dello schermo ad alta risoluzione.

Quando si aprono entrambi gli occhi, l’occhio che ha fissato a lungo lo schermo non riesce a far fronte al buio della stanza: la sensazione è che lo smartphone causi cecità.

Di solito ci vuole un po’ di tempo affinché la vista si assesti e torni tutto regolare; tempo che induce le persone a credere di essere affetti da un problema grave.

, Hi-tech e Social