Non fa sesso fino a 17 anni. Si fa ridurre il pene

In questo periodo c’è una corsa all’allungamento del pene ma in questo caso una riduzione era necessaria.

“Non sono cose di cui gli uomini solitamente si preoccupano – ha spiegato il medico – anzi, sono casi estremamente rari”.

In effetti, Carrion non ha trovato nessun precedente analogo a quello del giovane, così ha deciso di operare il ragazzo seguendo la procedura usata tradizionalmente per trattare la malattia di Peyronie.

L’intervento è andato a buon fine: al termine dell’operazione il pene conservava dimensioni di tutto rispetto, era simmetrico, aveva riacquistato sensibilità ed era in grado di avere erezioni normali.

“Non gli sembrava vero – racconta il dottor Carion – il mio paziente era tutto sorridente e completamente soddisfatto”.

Dottor X

, Stranezze