Più sesso, maggiore benessere psicologico: non sempre è vero

Ma come spiegare l’assenza di benefici ulteriori quando la frequenza è superiore ad una volta a settimana? 

Nel cercare una risposta al quesito, si tenga a mente che la maggior parte delle coppie ha rapporti proprio con cadenza settimanale.

È possibile che le persone coinvolte in relazioni affettive stabili abbiano rapporti una volta a settimana perché hanno riscontrato, sulla base della propria esperienza, che in questo modo traggono il massimo beneficio dall’intimità di coppia.

È tuttavia possibile anche l’opposto: il benessere psicologico potrebbe essere associato alla frequenza settimanale dei rapporti con il partner perché è ciò che fa la maggior parte delle coppie e, dunque, si esce indenni dal confronto sociale.

Ulteriori studi permetteranno un approfondimento della questione, ma resta un dato interessante:
al contrario di quanto si tenda a pensare, nella gestione quotidiana di un lavoro, di una famiglia e di una casa, preservare uno spazio per l’intimità di coppia è fondamentale, ma l’equilibrio e il rispetto delle proprie esigenze è parimenti indispensabile.