Spiato chi visita i siti porno

Tutti coloro che nel 2015 hanno visitato i siti pornografici potrebbero essere stati spiati.

Questo è l’allarme lanciato da Brett Thomas, un ingegnere informatico di San Francisco, che ha pubblicato un post sul canale di Vice specializzato in scienza e tecnologia.

Come potrete ben immaginare il post è stato come un fulmine a ciel sereno che ha scaturito parecchie discussioni e controversie.

Secondo Thomas infatti, “se hai visitato siti porno nel 2015, anche nella modalità incognito, devi aspettarti che presto, a sorpresa, venga pubblicata tutta la tua cronologia, allegata al tuo nome”.

In sostanza sostiene che la lista dei siti hard che vengono navigati dagli utenti potrebbe essere pubblicata on line.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

Dottor X

, Stranezze