Svezia, se ripari e non compri nuovo paghi meno tasse

In passato si riparava tutto, recentemente si butta via quello che non funziona più e si compra nuovamente.

Questo principio vale un po’ per tutto: dai calzini agli elettrodomestici, passando per scarpe o biciclette.

Ma in Svezia si sta incentivando la popolazione a ritornare ai tempi in cui un oggetto lo si usava per anni, rattoppandolo ad ogni occasione fino a quando proprio non se ne poteva più.

Il ministro dei Mercati finanziari e degli Affari del consumatore svedese ha voluto una legge mediante la quale chi fa riparare un bene, anziché comprarne uno nuovo, avrà uno sconto sulle tasse.

Entrerà in vigore quest’anno e consisterà nel fatto che l’Iva sarà ridotta dal 25 per cento al 12 per cento per la riparazione di tessuti, scarpe e bici.

Chi fa riparare un oggetto potrà scaricare la riparazione nella sua denuncia dei redditi, trovandosi così a beneficiare di una riduzione di imposte.

La legge è in via di sperimentazione, e non si esclude che possa essere allargata ad altri beni.

, Hi-tech e Social